Photostory – Eugene Smith

Photostory della settimana di Edmondo Di Loreto per Fotografia a Tema. “Tomoko Uemura in Her Bath, 1972” di Eugene Smith

arancio4

Photostory prende spunto dai contest fotografici settimanali del gruppo Facebook Fotografia a Tema. La rubrica è curata da Edmondo Di Loreto che sceglie una fotografia di un autore contemporaneo o del passato, cercando di collegarsi al tema proposto in settimana e raccontarla con la spiccata sagacia che lo contraddistingue.

Per il tema Intimità, ecco  l’immagine di Eugene Smith

Tomoko Uemura in Her Bath, 1972 – Eugene Smith.

 

eugene-smith

Il tema del contest proposto questa settimana è stato “Intimità”Ci sono molti tipi di “intimità”, avrei quindi potuto scegliere di rappresentare questo delicato tema attraverso diverse tipologie di fotografie,  ma per la Photostory della settimana, mi è subito venuta alla mente questa immagine di Eugene Smith.

Minimata (Giappone): nei primi anni 50 gli abitanti notarono una strana malattia che attaccava prima gli animali e poi gli uomini. Causava lesioni neurologiche e malformazioni fisiche. La causa risiedeva nel mercurio scaricato in mare dalla fabbrica chimica Chisso. Ci vollero 140.000 persone contaminate, 1000 morti e 25 anni di battaglie legali per portare i responsabili davanti alla giustizia. Alla causa contribuì – e non poco – il reportage fotografico di un grande, grandissimo fotografo, Eugene Smith.

“…si chiama Tomoko Uemura, avvelenata dal mercurio quando era ancora nel grembo della madre”. Questo diceva la didascalia della foto “Tomoko Uemura in Her Bath”, pubblicata da Life nel giugno 1972. Eugene Smith venne a conoscenza della contaminazione di Minimata nel 1970 ed insieme alla moglie Aileen decise di sostenere la causa degli abitanti. La coppia si trasferì in una capanna di fango vicino alla famiglia di Tomoko. “Tutti i giorni vedevamo la mamma passare con lei sulla schiena e capimmo che una fotografia poteva costituire un potente messaggio”. Smith si offrì quindi di fotografarla suggerendo per farlo il momento del bagno. La madre di Tomoko fu d’accordo, per “mostrare al mondo intero cosa aveva provocato l’inquinamento alla sua amata figlia”.

La sessione fotografica ebbe luogo a mezzogiorno, un raggio di luce filtrava da un finestrino laterale e Smith aggiunse due unità flash per potenziare il gioco di luci. Lentamente la madre di Tomoko entrò nella vasca da bagno tenendo in braccio la figlia inerte. Con gli occhi pieni di lacrime il fotografo scattò 5 o 6 foto: sapeva cosa voleva. La foto stringe il cuore: con gli arti deformati fuori dall’acqua, la faccia rivolta allo sguardo della madre, Tomoko sembra sorridere. “Questa è una foto d’amore” – disse Eugene Smith.

Il grande reportagista americano partecipò attivamente alle battaglie legali degli abitanti contro la fabbrica colpevole dell’inquinamento. Il 7 gennaio 1972 Smith fu ferito dalle guardie di sicurezza della Chisso durante una manifestazione. Non guarì più: la mano destra gli tremava e la vista si indebolì, ma riuscì ugualmente a pubblicare in un volume il risultato di tre anni di lavoro. Intanto questa foto aveva già fatto il giro del mondo.

 Alla prossima. Ed

 

14797278_1273568342694141_1908902626_nEdmondo Di Loreto: è nato a Roma nel 1956 e vive tra Puglia e Abruzzo. Fotografa, con passione ondivaga, dall’età di 7 anni. Ha viaggiato in tutto il mondo ed ha realizzato numerosi reportage. Nel 1994 ha vinto il concorso nazionale di foto-reportage Petrus World Report.  Nel 2004 ha ricevuto il gran premio della giuria al concorso del Touring Club Italiano sulle case rurali “Alta Definizione della campagna Italiana”. Nel 2006 è stato uno dei 5 autori selezionati per il Premio Chatwin: Camminando per il mondo con due video, un racconto ed un portfolio fotografico sui popoli del fiume Omo in Etiopia, esposto a Genova presso il Museo del Castello d’Albertis. E’depositario e curatore dell’archivio storico fotografico familiare che comprende oltre 10.000 immagini in lastra e negativi ed ha donato parte di tale materiale al Museo del Territorio di Foggia che lo espone in pianta stabile. E’ socio del FotocineClub Foggia BFI EFI  del quale è stato anche vicepresidente e con cui ha allestito varie mostre personali e numerose collettive. Con Elio Carrozza e Giovanni Torre ha promosso il progetto Anime Salve legato alla questione delle migrazioni che, con una mostra e due volumi fotografici, sta girando l’Italia. Ogni volta che può, promuove la fotografia in ogni sua forma e significato.  

Fotografia a Tema è un gruppo facebook che propone contest fotografici a tema con cadenza settimanale. Al suo interno si respira un clima amichevole e conviviale e si raccolgono immagini bellissime di ogni genere fotografico. Il gruppo è aperto a tutti i fotoamatori, iscrivetevi utilizzando il link sottostante e partecipate numerosi.

Fotografia a Tema

Credits: Immagine di testata di Lara Zanarini©

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...